Le bici di Coppi di Paolo Amadori e Paolo Tullini (scheda libro) - Ediciclo
Se non sei ancora iscritto, registrati qui...
Se hai dimenticato username e/o password, clicca qui...
newsletter
gps
carrello
nuovadimensione
La Compagnia dei Cammini, una associazione che lavora per diffondere la cultura del camminare in Italia, camminare e salute, camminare e ritrovare il contatto con la natura, camminare aiuta a rallentare e a vivere piu in contatto con se stessi e il mondo. I lunghi cammini sono lo strumento per fare questo. Ecco perche la Compagnia dei Cammini propone ai suoi soci di partecipare a cammini, trekking, viaggi a piedi ed eventi che valorizzano questa opportunita. La Compagnia prosegue il cammino e la esperienza de La Boscaglia, in linea con la sua filosofia del camminare e i suoi valori. Siamo una associazione e una compagnia, perche i nostri soci sono i nostri compagni di cammino.
Siamo una associazione nazionale, la segreteria e in Veneto, la direzione in Abruzzo, e abbiamo guide e riferimenti locali in molte regioni, dal Piemonte alla Sicilia.Proponiamo viaggi a piedi per i nostri soci, i nostri amici e compagni di cammino. Viaggi a piedi in aree mediterranee, il catalogo del 2017 contiene 138 proposte. Viaggi a piedi, ma anche viaggi a piedi in compagnia degli asinelli, viaggi in barca a vela con trekking, viaggi di Deep walking con esperienze di meditazione camminata: il nostro programma e vario e ognuno puo trovare il viaggio piu idoneo.La Compagnia dei Cammini ha anche un settore tutto dedicato ai bambini e ai cammini per famiglie: la Compagnia dei Bambini.
 
Bike Night, evento in bici che unisce la notte, la passione e le persone. Giunto alla quarta edizione, Bike Night e un tour di pedalate per per chi vuole vivere il rapporto con la bici in modo personale e autentico, libero da vincoli di orario, durata e spazi. Un tour in giro per la Italia sulle piu belle piste ciclabili del paese, dalla citta verso la natura, un viaggio di 100km con partenza a mezzanotte, scoprendo il territorio tra un ristoro e lo altro. 

Partecipano giovani, anziani, bambini, famiglie, da soli o in gruppo: chiunque. Tutti ce la possono fare: forse il primo evento ciclistico su lunga distanza in Italia che mescola lo amatore con bici in carbonio alla famiglia con la graziella per la prima volta alle prese con 100km. Tra loro, ci sono tantissime donne.

Organizzato da Witoor e Citta della Cultura / Cultura della Citta, nel 2016 diventato un vero e proprio tour: Ferrara, Bolzano, Udine, Verona e Milano, con oltre 2500 persone ad illuminare le notti estive pedalando insieme di notte. Nel 2017 sono confermate tutte e cinque le date, per vivere questi splendidi percorsi ciclabili con tutti gli altri sensi: il buio permette di ascoltare, annusare, toccare il paesaggio, viverlo assieme a tanti altri ciclisti. Alla alba, il sole riscalda anima e corpo, per rendersi conto di cosa si e stati capaci di fare.
 
L ADVENTURE RIVER FEST nasce lungo le rive del fiume Piave, nell oasi naturalistica del parco fluviale di San Dona di Piave (Ve). L evento, organizzato da Adventure Outdoor Italia in sinergia con i progetti europei Across The Blue, BeeScover e I Love Piave e con la collaborazione di numerose associazioni, prevede lo sviluppo di un programma ricco di iniziative, corsi, esibizioni, ospiti, incontri e attività che si svolgeranno presso il Parco Fluviale e nel territorio che dal Piave arriva sino al mare. Il fiume sara il grande maestro che scandira questi quattro giorni di sport, natura e avventura.
 
Bike Night, evento in bici che unisce la notte, la passione e le persone. Giunto alla quarta edizione, Bike Night e un tour di pedalate per per chi vuole vivere il rapporto con la bici in modo personale e autentico, libero da vincoli di orario, durata e spazi. Un tour in giro per la Italia sulle piu belle piste ciclabili del paese, dalla citta verso la natura, un viaggio di 100km con partenza a mezzanotte, scoprendo il territorio tra un ristoro e lo altro. 

Partecipano giovani, anziani, bambini, famiglie, da soli o in gruppo: chiunque. Tutti ce la possono fare: forse il primo evento ciclistico su lunga distanza in Italia che mescola lo amatore con bici in carbonio alla famiglia con la graziella per la prima volta alle prese con 100km. Tra loro, ci sono tantissime donne.

Organizzato da Witoor e Citta della Cultura / Cultura della Citta, nel 2016 diventato un vero e proprio tour: Ferrara, Bolzano, Udine, Verona e Milano, con oltre 2500 persone ad illuminare le notti estive pedalando insieme di notte. Nel 2017 sono confermate tutte e cinque le date, per vivere questi splendidi percorsi ciclabili con tutti gli altri sensi: il buio permette di ascoltare, annusare, toccare il paesaggio, viverlo assieme a tanti altri ciclisti. Alla alba, il sole riscalda anima e corpo, per rendersi conto di cosa si e stati capaci di fare.
 
eventi&news info blog link

stampa scheda
Paolo Amadori e Paolo Tullini
Le bici di Coppi
Il esoro ritrovato di Pinella De Grandi e la vera storia delle biciclette del Campionissimo
Prezzo: 29,00
Numero di pagine: 160
Dimensioni: 20x25
Rilegatura: brossura cucita filo refe confezione cartonato olandese
ISBN: 9788865490938

il libro

La storia di un ritrovamento che scuoterà il mondo del collezionismo ciclistico. La ricostruzione fedele, a prova di documentazione storica, delle biciclette Bianchi utilizzate da Fausto Coppi nel corso della sua straordinaria carriera. Un volume imperdibile per tutti gli appassionati di memorabilia e di vintage.

Tanto è stato scritto su Fausto Coppi, corridore e uomo,sulle sue imprese, sulla sua morte e sulla costruzione di un vero e proprio mito. Poco invece è stato detto del rapporto tra il campionissimo e le sue biciclette. Questo libro parte proprio da qui, dall’appassionata ricerca e descrizione delle biciclette Bianchi usate dal Campionissimo nel corso della sua carriera, dal 1945 al 1958. E tutto questo è stato possibile grazie a uno straordinario ritrovamento: i Registri storici di produzione del “reparto Corse” della Bianchi. Da una valigetta dimenticata - quella di Pinella De Grandi, forse il più famoso meccanico della storia del ciclismo, soprannominato “Pinza d’Oro” - e recuperata da Paolo Amadori, uno dei due autori del libro, è uscito un vero tesoro. Oltre ai Registri storici, che si pensava fossero andati irrimediabilmente perduti con i numeri di telaio e le misure delle biciclette costruite per tutti i corridori Bianchi dai primi anni ’40 a fine anni '60, sono tornati alla luce i quaderni di appunti e i diari di Pinella, in cui il meccanico dei campioni annotava, giorno per giorno, particolari tecnici e note sulle prestazioni dei ciclisti in corsa (al Giro, al Tour e in altre competizioni). Grazie a questi documenti inediti, Amadori e Tullini hanno minuziosamente catalogato, tra le 70 biciclette utilizzate da Fausto Coppi durante la sua carriera alla Bianchi (dal 1945 al 1958), i 14 modelli originali e hanno fornito per ciascuno di loro, un’accurata descrizione tecnica e una ricca documentazione fotografica, raccontando in un nuovo modo, e anche grazie a inedite immagini, le imprese ciclistiche in cui quelle biciclette hanno accompagnato il Campionissimo.

In uscita a settembre 2013
segnala ad un amico vota il libro


© 2007 Copyright edicicloeditore - P.IVA IT02649520273 - Art Director (edicicloeditore): Vanessa Collavino - Realizzato da Qnet srl