Toggle navigation
Blog

Iowa in bicicletta: why not?!

Aspettando il libro di ​Simone Masotti e Max Mauro

C:\fakepath\295546662_10225211138538690_5895572448820734372_n.jpg


Simone Masotti è negli Stati Uniti e sta pedalando alla RAGBRA! Un'altra sfida in sella alla sua bici: il nostro prossimo autore è un tipo tosto. Conoscete la sua storia?

Simone incontra il Parkinson a soli trent’anni, ma non si scoraggia. La bicicletta lo aiuta ad andare avanti, anche quando sembra che sia impossibile.

Negli ultimi anni quasi tutti gli specialisti consigliano ai malati di Parkinson di fare attività sportiva, perché il ritmo e la successione cadenzata caratteristici di sport come il ciclismo sono
di grande aiuto per chi è affetto da questa patologia. Simone l’ha provato sulla sua pelle, e lo racconta con semplicità e autoironia nel libro "IN BICICLETTA SONO LIBERO. In viaggio con il Parkinson" in libreria dal 9 settembre!

La testimonianza intensa e appassionata di come la bicicletta può aiutare a restare in equilibrio e a sentirsi liberi e felici. Simone ama andare in bicicletta, da sempre. Gli dà leggerezza, gli regala sfide, occasioni di vedere il paesaggio dal sellino. Ma a trent’anni si ammala di Parkinson e “Mr. Pk” diventa il suo compagno di viaggio, il coprotagonista della sua vita e di questa storia. Mr. Pk è naturalmente pigro, lo vorrebbe sempre sul divano a oziare. Mr. Pk vorrebbe imporgli dei limiti, è nella sua natura, ma per ora in questa lotta lui riesce a mantenere molti gradi di libertà: camminare, andare in bicicletta, nuotare, guidare l’automobile. Mr. Pk vorrebbe fargli perdere l’equilibrio, ma come dice Albert Einstein: “La vita è come andare in bicicletta. Per mantenere l’equilibrio devi muoverti”. E muoversi è forse la terapia più importante per il suo problema. Simone infatti non può permettersi il lusso di fermarsi, mai. Neppure quando la strada è in salita.

Simone Masotti è nato a Spilimbergo (PN) nel 1975 e vive a Pradamano (UD). Laureato in architettura a Venezia, è sposato con un figlio. Lavora presso uno studio di architettura di Palmanova. Nel 2005 gli è stata diagnostica la malattia di Parkinson. Da ragazzo ha praticato a livello amatoriale mtb e freeride. Negli ultimi anni ha coronato il suo sogno di viaggiare in bicicletta. Max Mauro ha pubblicato per Ediciclo Patagonia Controvento (2006, Menzione speciale al Premio “Albatros” per la letteratura di viaggio) e La bici sopra Berlino (2009). Ha lavorato a lungo come giornalista. Attualmente, è docente di media e giornalismo presso l’Università di Bournemouth, in Inghilterra.








Libri correlati

Il tuo carrello

Procedi all'acquisto

Prosegui con lo shopping