Toggle navigation
Blog

Libri in arrivo

Le prossime uscite in libreria e online

C:\fakepath\Progetto senza titolo (1).jpg


Arrivano nuovi libri e nuove guide! L’estate 2021 sarà ancora italiana e slow? Noi pensiamo di si e per questo ci siamo concentrati sul nostro Bel Paese, per offrirvi delle suggestioni e delle idee di viaggio lento, lontano dalle resse e dalle solite mete, da affrontare ognuno con il proprio ritmo, senza stress, all'aria aperta.

DEDICATO AI CAMMINATORI:

TREKKING ITALIA. 20 vacanze a piedi per tutti nelle regioni italiane di Associazione Trekking Italia. Venti itinerari a tappe di più giorni di cammino, per fare esperienza del trek itinerante, calandosi nei territori per viverli intensamente, con la lentezza del proprio passo, senza fretta. Un incontro ravvicinato con la varietà completa della paesaggistica dell'Italia, con le sue diverse culture, alternando luoghi classici ad angoli appartati, inediti, poco noti e perciò tutti da scoprire: una fatica... riposante, all'insegna della conoscenza e del semplice piacere di essere viandanti.

LA VIA DEGLI DEI A PIEDI. Da Bologna a Firenze in 5 tappe di Francesca Biagi ed Enrico Raoul Neri. La guida dettagliata e funzionale a uno dei cammini d’Italia più desiderati con un testo scritto da persone del posto, che abitano il territorio e lo vivono ogni giorno. Un itinerario escursionistico di circa 130 km suddiviso in 5 tappe che collega la città di Bologna a Firenze attraverso l’Appennino.  La guida propone anche la variante al lago artificiale di Bilancino e offre un elenco sempre aggiornato dei contatti e delle strutture ricettive grazie a un collegamento qrcode alle pagine web sul sito ufficiale.

LA VIA DEL TRATTURO A PIEDI. Da Pescasseroli a Campobasso in 6 tappe di Bruno Petriccione e Sarah Gregg. Sulle orme dei pastori, lungo gli antichi Regi Tratturi, dai monti selvaggi del Parco Nazionale d’Abruzzo alle dolci ed accoglienti colline del Molise. Lungo 110 km e diviso in sei tappe di circa 15-20 km, il cammino lungo gli antichissimi Regi Tratturi Pescasseroli-Candela e Castel di Sangro-Lucera non presenta particolari difficoltà, si sviluppa su sentieri, mulattiere e stradine secondarie, ed è percorribile sia a piedi che in bicicletta.

DEDICATO AGLI AMANTI DELLA BICI:

BICI ITALIA. 20 vacanze a pedali per tutti nelle regioni italiane di Antonio Dalla Venezia. Una selezione dei i migliori itinerari a pedali di Bicitalia a cura del presidente del Comitato Tecnico Scientifico del progetto. Per pedalare in sicurezza in mezzo alla bellezza del nostro Paese. 20 itinerari, più di 100 tappe giornaliere, 6720 km, decine di siti UNESCO e Aree Naturali Protette all’interno della rete di Bicitalia, una rete di itinerari nata in seno a Fiab (Federazione Italia Ambiente e Bicicletta) alla fine degli anni ‘90 e recepita da azioni parlamentari e di Governo tra il 2014 e il 2017 con l’identificazione di 10 ciclovie da finanziare all’interno di un Sistema Nazionale delle Ciclovie Turistiche.

GUIDA AI MIGLIORI ITINERARI TRENI E BICI. In Veneto, Friuli Venezia-Giulia e Trentino Alto-Adige di Alberto Fiorin. 20 differenti itinerari a Nordest che contemplano la partenza e l’arrivo nelle stazioni ferroviarie dei principali capoluoghi di provincia, nella maggior parte dei casi splendide città d’arte. Prendi il treno e poi… pedala! 20 itinerari a portata di pedale tra città d'arte, parchi e riserve naturali o lungo i fiumi raggiungibili utilizzando il servizio pubblico. Una guida agile e chiara che consiglia escursioni in bici per passare un fine settimana con la famiglia.

LA VIA DEL TRATTURO A PIEDI. Da Pescasseroli a Campobasso in 6 tappe di Bruno Petriccione e Sarah Gregg di cui vi abbiamo parlato nel paragrafo precedente, è percorribile sia a piedi che in bicicletta.

DEDICATO AI VIAGGIATORI:

BARBAGIA È LIBERTÀ. Viaggio nel cuore della Sardegna di Luca Bergamin. Un reportage da una terra rude e ancestrale, una scrittura che ti immerge nelle storie e ti sazia di paesaggio. Alla scoperta di una landa d’Italia ancora selvatica e sincera, popolata di mistero e di leggende. Una dimensione che ubriaca i camminatori ebbri di solitudine. Un libro verace, autentico, denso di incontri. Sciamani, pastori, eremiti, cantanti, scrittori, artisti, artigiani e banditi si susseguono mescolando la loro voce a quella potente della natura.

L’ITALIA CHE RESTA . La frontiera interna e il coraggio di essere felici di Gianni Augello. Un viaggio in solitaria alla ricerca del confine interno del Paese. A caccia di piccoli comuni colpiti dallo spopolamento, l’autore percorre con i soli mezzi pubblici oltre 4.000 chilometri tra Basilicata, Sicilia e Toscana sulle tracce di una frontiera nascosta e di se stesso. Un reportage alla ricerca di un tempo diverso, di dimensioni urbane che ancora mettono al centro le relazioni e le idee. Un viaggio per l’Italia minore, mostrando le bellezze e le contraddizioni di paesi e borghi dimenticati. Una fuga dalla grande città per ritrovare il senso della vita e uscire dalla solitudine.

ASPETTANDO LE OLMPIADI 2021: DAL  23 luglio ALL'8 agosto

UNA LAMA INFALLIBILE. Storia di Germana Schwaiger, la prima medaglia mondiale della scherma femminile italiana di Antonella Stelitano. La biografia di una donna eccezionale che, in punta di fioretto, ha lasciato un segno nella storia sportiva del Novecento. In un periodo storico in cui la donna era ancora relegata al ruolo materno o alle incombenze familiari, Germana Schwaiger si impone come campionessa di scherma, dando vita a una piccola rivoluzione. Nel 1930, a Liegi, conquista la prima medaglia mondiale della scherma femminile italiana, dando il via a una tradizione consolidatasi negli anni. Con i suoi cinque titoli italiani nel fioretto (1929, 1930, 1931, 1932, 1934) è ancora oggi la quarta atleta più vincente di sempre nel panorama nazionale. La sua scherma era considerata, a quei tempi chiara, serrata, magnifica, il suo fioretto girava vorticosamente in un turbinio di lampi senza posa fino al momento in cui colpiva l’avversaria, la sua lama era infallibile.

PER GLI AMANTI DELLA MONTAGNA:

LE MONTAGNE CHE VIVO di Carlo Budel è il diario per immagini delle uscite di Carlo con Paris sulle Dolomiti ma è anche molto altro. La vita di Carlo Budel, “la sentinella delle Dolomiti”, raccontata per immagini, con qualche suo commento fulminante a corredo. Un libro che completa il precedente, mostrando da vicino le sue amate montagne. Un racconto della vita di Carlo Budel che due anni fa si è licenziato dal lavoro in linea per abbracciare le montagne e diventare il custode della capanna Punta Penia, a quota 3343 m. Con una chicca: nel libro troverete la ricetta del suo famoso strudel “d’altura”, insomma, un libro da non perdere!

CARISSIME DOLOMITI. La magia dei Monti Pallidi in 240 cartoline dagli anni ‘20 agli anni ‘60 del secolo scorso di Giancarlo Pauletto.  Avete idea della neve caduta, a capodanno del 1939, sul Passo Giau? E che nell’estate del 1955, sul Campanil Basso, c’erano dei rocciatori in parete, e altri che li seguivano dal basso? Sapete che esiste una via Travers al Campanile di Val Montanaia, descritta in una cartolina del 1925? Le Dolomiti del recente passato, prima che la crisi climatica investisse in pieno le nevi e ora, con la tempesta Vaia, anche i boschi della montagna. Una selezione di cartoline di una volta, accompagnate da un testo che racconta e spiega, per ricordare e celebrare le Dolomiti. Un libro prezioso con testo inglese a fronte.


Il tuo carrello

Procedi all'acquisto

Prosegui con lo shopping