Toggle navigation

Sex and the bici

Il ciclismo a luci rosse

C:\fakepath\sex-and-the-bici_cop.jpg
  • PAGINE: 160
  • FORMATO: 13x20 cm
  • LINGUA: Italiano
  • RILEGATURA: Brossura filo refe
  • PRIMA EDIZIONE: febbraio 2015
  • ISBN: 9788865491447
  • COLLANA: Biblioteca del ciclista
14.50   Ediciclo Editore

"Prendi la bicicletta e vai, ma fai una vita da asceta", si diceva un temp a ogni aspirante corridore. Disciplina, rigore, sobrietà nel cibo e soprattutto nei divertimenti: Bacco, Tabacco e Venere erano severamente banditi dalle corse. Per la gente i corridori erano angeli che volavano sulle biciclette, ma anche loro cadevano in tentazione, eccome! Sfatando tante leggende che aleggiano sul mondo del ciclismo, si scopre, rovistando tra i ricordi di campioni e gregari, che nelle camere d'albergo, tra un autografo e un massaggio, si consumavano storie a luci rosse incredibili. Dopo aver fatto inforcare la bicicletta alla filosofia, ora il professor Bernardi si diverte a smontare il mito del casto ciclista. Sex and the Bici racconta le gesta erotiche di campioni e gregari, dagli anni epici dei pionieri Girardengo e Binda all'epoca d'oro di Coppi e Bartali, quando le tappe del Giro e del Tour spesso si trasformavano in un'allegra giostra dell'amore. Ma ancora oggi le due ruote paiono accoppiarsi bene con l'immaginario erotico, maschile e femminile. Se Freddie Mercury e i Queen mettevano in sella decine di belle ragazze così come mamma le aveva fatte e affidavano a loro il compito di far "girare il nostro traballante mondo", vuol proprio dire che la bici è rock, non solo Sexy.



Immagini interne

sex_and_the_bici_quarta.jpg
Libri correlati

Il tuo carrello

Procedi all'acquisto

Prosegui con lo shopping