Toggle navigation

Le bici di Coppi

Il tesoro ritrovato di Pinella De Grandi e la vera storia delle biciclette del Campionissimo

C:\fakepath\le-bici-di-coppi-ne_cop.jpg
  • PAGINE: 192
  • FORMATO: 28x21 cm
  • LINGUA: Italiano
  • RILEGATURA: Brossura filo refe
  • PRIMA EDIZIONE: settembre 2013
  • ED. CORRENTE: seconda ristampa aprile 2017
  • ISBN: 9788865491959
  • COLLANA: Ritratti
34.00   Ediciclo Editore

Seconda edizione con un nuovo scoop che ha smosso il mondo del collezionismo: il ritrovamento di altre due bici inedite, tra cui forse l’ultima bici usata dal Campionissimo.


Dopo l’uscita del libro Le Bici di Coppi gli autori hanno proseguito la loro ricerca di altre possibili biciclette del Campionissimo, escludendo i casi dove le bici non corrispondevano a quelle costruite dal Reparto Corse Bianchi per Fausto Coppi, e sono arrivati alla scoperta di altri due esemplari di notevole interesse che raccontano in appendice alla nuova edizione. Una Bianchi da pista “quattro assi” la prima delle tre costruite fra il 1949 e 1950, straordinaria scoperta che va ad aggiungersi alla “quattro assi” già descritta nella prima edizione e una “Coppi – Fiorelli” costruita nel 1959 da Faliero Masi, recuperata dal figlio del Campionissimo, Faustino, e documentata dagli autori con il contributo di Alberto Masi, figlio di Faliero. Affascinante risulta il fatto che questa potrebbe essere l’ultima bici usata da Fausto Coppi il 4 novembre 1959 nel Trofeo Baracchi corso in Coppia con Luison Bobet, quinti classificati.

Immagini interne

le_bici_di_coppi_ne_quarta.jpg le_bici_di_coppi_ne_int2.jpg le_bici_di_coppi_ne_int3.jpg le_bici_di_coppi_ne_int1.jpg
Libri correlati

Il tuo carrello

Procedi all'acquisto

Prosegui con lo shopping