Toggle navigation

L'incanto del rifugio

Piccolo elogio dell'ospitalità in montagna

C:\fakepath\l'incanto-del-rifugio_cop.jpg
  • PAGINE: 96
  • FORMATO: 11x16 cm
  • LINGUA: Italiano
  • RILEGATURA: Brossura filo refe
  • PRIMA EDIZIONE: maggio 2015
  • ED. CORRENTE: prima ristampa giugno 2017
  • ISBN: 9788865491577
  • COLLANA: Piccola filosofia di viaggio
9.50   Ediciclo Editore

Nell’intimità del rifugio la fragilità è palpabile, l’ansia dell’ascensione resta fuori. Il mondo è ridotto a pochi metri abitati e il rifugio è un’isola al riparo dall’immensità. L’incantesimo si incrina in prossimità dell’alba, quando il primo alpinista apre la porta ed esce a scrutare le stelle: “È bel tempo, bisogna andare!”. E si rompe del tutto quando ci si rimette in cammino lasciando definitivamente alle spalle le pigre liturgie della sveglia, gli odori rassicuranti di minestrone e di caffè, i rumori domestici delle stoviglie. Anche se oggi il moderno turismo alpino di massa ha trasformato il rifugio in un posto abbastanza simile agli hotel di fondovalle, luogo di passaggio e di commercio più che di incontro, il rifugio gode ancora di alcune sue inalienabili peculiarità.

Enrico Camanni va alla ricerca di quelle peculiarità, materiali e immateriali, di quei momenti che rendono indimenticabili il passaggio in un rifugio: come il trascorrervi la notte quando il silenzio avvolge la montagna
e ci si sente finalmente soli, con il rumore del vento e le voci degli animali.



Immagini interne

l_incanto_del_rifugio_quarta.jpg
Libri correlati

Il tuo carrello

Procedi all'acquisto

Prosegui con lo shopping