Toggle navigation

Visentin selvaggio

Escursionismo, cultura e tradizione nella Val Lapisina. 30 itinerari tra Revine e Santa Croce del Lago

C:\fakepath\visentin_cop.jpg
18.00   Ediciclo Editore

Questo libro nasce sulle orme delle guide "Riscoprire le Prealpi trevigiane" e "I sentieri nascosti delle Prealpi trevigiane", pubblicate da Giovanni Carraro, rispettivamente nel 2011 e nel 2013. L’autore pensava di aver completato il panorama escursionistico di queste montagne, poste al confine tra le province di Belluno e di Treviso, ma c’era ancora qualcosa che si sentiva in dovere di esplorare e raccontare. È il versante sud-est del Col Visentin, che appare così impervio e inaccessibile se lo si osserva dalla Val Lapisina ma che, al contrario, nasconde una rete di sentieri incredibilmente fitta tra Revine e Santa Croce del Lago. Cammineremo in luoghi poco conosciuti che in passato hanno rappresentato lo scenario di un’attività di pascolo oggi pressoché scomparsa e ammireremo, dall’alto della vetta, un panorama straordinario a 360° verso la pianura veneta e le cime dolomitiche. A fondovalle, l’escursionista potrà usufruire della tranquilla passeggiata attorno ai laghi che si concatenano l’uno all’altro dal Fadalto a Serravalle, oltre che visitare le splendide borgate che punteggiano i ripidi pendii del monte. Le escursioni, selezionate con cura, non descrivono soltanto i luoghi, ma li mettono in relazione con le vicende, i segreti, i vecchi mestieri e tante altre curiosità che l’autore ha potuto raccontare grazie a decine di interviste rilasciate da persone che rappresentano la memoria storica di questa magnifica montagna.

Immagini interne

visentin_quarta.jpg
Libri correlati

Il tuo carrello

Procedi all'acquisto

Prosegui con lo shopping